Resilienza: quando la vita diventa insegnamento


Esistono momenti nella vita, in cui mentre li vivi, vorresti tornare indietro un istante, solo un piccolo istante, e tornare a quella condizione di equilibrio presente fino a poco prima, che in un breve attimo è cambiata. Accade quando riceviamo una notizia che ci crea dolore, che fa soffrire o che siamo costretti a vivere, pur non volendo.


Qualche giorno fa ho vissuto un momento del genere. Ho ricevuto la notizia della morte di una persona cara, un uomo dal cuore vivace e dagli occhi che profumano di bontà. Alcune notizie ti colgono davvero all'improvviso e in quei momenti metti alla prova la tua resistenza. Col passare dei giorni, entra in campo la resilienza. O meglio, dovrebbe entrare in campo.


Cos'è la resilienza?

La resilienza è uno stato emotivo e mentale che possiamo decidere di adottare e sviluppare, per rendere più significativa la nostra esistenza. Si tratta di un modo di vedere la vita, un modo per leggere tra le righe il significato degli eventi che ci accadono. Potremmo aprire un capitolo infinito sul significato degli eventi, come essi siano scelti e prodotti da noi stessi e come nulla accada per caso, ma qui voglio fermarmi sul concetto di resilienza. Siamo noi che scegliamo ogni giorno come reagire agli eventi e questa scelta misura il livello di resilienza presente dentro ognuno di noi.


Dove la compro la resilienza?

Alcune cose richiedono un prezzo più alto rispetto a qualsiasi cifra il denaro possa pagare. La buona notizia è che la resilienza non si compra, è già dentro di noi. La notizia meno buona è che bisogna allenarsi per tirarla fuori! Si tratta di un atteggiamento nei confronti della vita, un modo per cogliere da ogni situazione il meglio in assoluto.

Quando viviamo un momento difficile, non è affatto facile pensare al lato positivo!


Eventi che ci mettono alla prova

Diciamocelo, ogni giorno piccole e grandi sfide quotidiane ci attendono:


  • guidare nel traffico urbano e mantenere la calma

  • respirare e contare fino a 3 quando qualcuno ci fa arrabbiare

  • portare a termine le mille attività che abbiamo in programma