I benefici del burro ghee


Il burro ghee è uno degli alimenti che non dovrebbero mai mancare nelle nostre cucine.

Si tratta di un alimento versatile che può essere utilizzato in molti modi e che arricchisce il gusto dei cibi e fortifica la salute.


Come usarlo?

  • Su pane o fette biscottate

  • Per preparare dolci

  • Per saltare le verdure in padella

  • Per condire verdure crude o cotte

  • Per salse o preparati


I benefici del burro ghee

Un alimento che deriva dalla tradizione ayurvedica, il burro ghee si ottiene dal classico burro non salato, che fatto bollire, viene privato dell'acqua, delle proteine e del lattosio, diventando così un alimento ricco di grassi sani e benefici per la salute.


Il burro ghee è ricco di acidi grassi saturi, per lo più a catena corta. Questi grassi si trasformano velocemente in energia e non vengono immagazzinati, per questo è importante introdurli spesso. Si digeriscono con facilità e sono di facile assorbimento.

Gli acidi grassi a catena corta hanno proprietà benefiche per l'intestino, modulano la flora batterica e rinforzano il sistema immunitario.


I principali benefici sono:

  • proprietà antimicrobiche intestinali

  • miglior digestione e assimilazione dei cibi

  • tonifica il sistema nervoso, migliorando memoria e concentrazione

  • disintossica e purifica il sangue

  • benefico per il fegato

  • lenisce e lubrifica il tessuto connettivo

  • favorisce la termoregolazione corporea

  • protegge il cuore e il funzionamento del sistema cardiovascolare


Quando usarlo e come prepararlo

Il burro ghee (chiamato anche ghi) può essere utilizzato con frequenza anche all'interno della stessa giornata (colazione, pranzo e cena). Un cucchiaino di burro ghee ad ogni pasto favorisce la salute fisica e mantiene alte le energie.

Il vantaggio dei grassi buoni rispetto agli zuccheri (derivanti da carboidrati) è la loro capacità di fornire energia senza infiammare i tessuti, rendendoli al contrario più sani.


Il burro ghee si mantiene fuori frigo

Non lasciamoci spaventare da chi ci mette in guardia sull'utilizzo dei grassi.

Se si tratta di grassi sani come quelli derivanti dal burro ghee o acidi grassi provenienti da olive, olio extra vergine di oliva, avocado, salmone selvaggio o pesce azzurro, semi oleosi, possiamo (anzi dobbiamo!) inserirli nella nostra alimentazione.


Il burro ghee può essere acquistato in negozi specializzati di alimentazione naturale oppure può essere preparato a casa, in pochi passi, partendo da un burro di qualità (possibilmente di latte italiano e da allevamento al pascolo).

Se vuoi vedere passo a passo come prepararlo, clicca qui per vedere la ricetta.


Per altre ricette, iscriviti al canale YouTube "Francesca Rifici" e tieniti aggiornato!


Se hai un sintomo fisico o un malessere emotivo, leggi cosa posso fare per te!

Non esiste età giusta in cui si può iniziare a prendersi cura di sé e a volersi bene.

RICHIEDI LA TUA CONSULENZA GRATUITA

Potrai raccontarmi ciò che vorresti risolvere e che più ti sta a cuore in questo momento





Post recenti

Mostra tutti